HOME » DISTRETTI SOCIO-SANITARI

clicca per stampare il contenuto di questa paginastampa

area riservata
area riservata
cerca nel sito
motore di ricerca

I Distretti Socio-Sanitari dell'ASL Milano2

Il vasto territorio della A.S.L. - con i suoi 53 comuni - è stato suddiviso - tenendo conto delle tradizioni delle singole comunità, delle vie di comunicazione e dei collegamenti con mezzi pubblici esistenti tra i vari centri - in distretti identificati in modo progressivo dal numero 1 al numero 8:

Distretto n. 1 con sede a Paullo
Distretto n. 2 con sede a S. Giuliano M.se
Distretto n. 3 con sede a Pioltello
Distretto n. 4 con sede a Cernusco S/N
Distretto n. 5 con sede a Melzo
Distretto n. 6 con sede a Binasco
Distretto n. 7 con sede a Rozzano
Distretto n. 8 con sede a Trezzo sull'Adda

Il Distretto, anche attraverso i presidi distrettuali, rappresenta la gestione operativa dell’Azienda a livello locale, per quanto concerne la promozione della salute dei suoi cittadini.

In queste strutture, collocate in modo diffuso sul territorio, si realizza l’incontro tra i bisogni locali della popolazione e la capacità e l’impegno della A.S.L. di soddisfarli con i propri servizi. Attraverso essi sono, infatti, assicurati nelle singole aree distrettuali e in modo uniforme tutte le attività svolte dalla Azienda.

In particolare i servizi offerti dal Distretto e dai Presidi sono:

  • Iscrizione al Servizio Sanitario Regionale.
  • Scelta e revoca del medico  e del pediatra di famiglia.
  • Esenzione dal ticket. 
  • Informazioni sulle procedure  per il riconoscimento dell’invalidità civile.
  • Informazioni, consegna modulistica e rilascio dell’autorizzazione alla fornitura di presidi e ausili.
  • Informazioni, consegna modulistica e rilascio del voucher socio-sanitario per l’assistenza domiciliare integrata.
  • Informazioni, consegna modulistica e rilascio dell’autorizzazione al ricovero all’estero presso centri di alta specializzazione.
  • Certificazioni medico-legali.
  • Riferimento ai fini della pubblica tutela e delle relazioni con il pubblico.
  • Ricoveri all’estero nei casi previsti.

 

ultimo aggiornamento in data: 19/11/2013